Fabrizio Battaglino

Un giovane imprenditore agricolo che continua la vocazione vinicola della famiglia

Gli esordi

Risalgono infatti ai primi anni ’60 gli esordi di Riccardo Battaglino (nonno di Fabrizio) fra i primi, tra i piccoli produttori, a produrre in bottiglia: Barbera e Nebbiolo, già sin d’allora apprezzati e accolti nel “Catalogo Bolaffi dei vini del mondo” a cura di Luigi Veronelli (1973).

La tradizione famigliare è quindi proseguita con Mario Battaglino (papà di Fabrizio), prima, e Fabrizio ora.

L’azienda, giunta, quindi, alla sua terza generazione, coltiva i vigneti di proprietà sulle colline Colla e Montebello, dalle quali, tra l’altro, si gode uno stupendo panorama.

I vigneti

Qui sono a dimora i vitigni: Nebbiolo, Barbera e Arneis, dai quali sono prodotti i seguenti vini: Nebbiolo d’Alba DOC, Roero DOCG, Barbera d’Alba DOC e Roero Arneis DOCG.

L’azienda è di piccole dimensioni, tuttavia grandi sono sono gli obiettivi e le ambizioni di Fabrizio.

La superficie vitata conta 5 ettari di vigneti, che consentono la conduzione famigliare e, soprattutto, la cura nei minimi dettagli di tutto il ciclo produttivo.